2022.03 Guido Strazza, Segni. Opere 1968-2010 .

GUIDO STRAZZA (Santa Fiora 1922)

Guido Strazza

Nasce a Santa Fiora dove trascorre tutta l’infanzia e la giovinezza, appassionato di Ingegneria si iscrive all’Università, ma già nel 1942 entra nel circolo dei Futuristi italiani, dove si avvicina all’Aeropittura di Filippo Tommaso Marinetti.
Consegue la laurea in Ingegneria e nel 1948 decide di lasciare tale professione per dedicarsi interamente alla pittura. Le successive tappe sono: Brasile, Cile, Perù dove lavora ed espone nelle rispettive Biennali di San Paolo del 1951 e del 1953. Per diverso tempo si troverà a Lima dove insieme ad altri artisti e architetti collabora per la ricostruzione di Callao gravemente distrutta dal terremoto.
Nel 1954 decide di tornare in Italia presso Milano e Venezia in un periodo di grande fremento creativo, con i cicli dei primi “Racconti segnici su pitture in rotolo” esposti in una personale negli spazi del Museo Ludwigdi Colonia, o come i vari “Paesaggi Olandesi” esposti poi al Stedelijk Museum ad Amsterdam.
Nel 1960 vince un premio all’ottava edizione del Premio Spoleto.
Nel 1964 a Roma inizia a frequentare l’ambiente dell’Istituto nazionale per la grafica dove approfondisce il mondo dell’incisione.
Nel 1968 espone in una prestigiosa mostra personale alla XXXIV Biennale di Venezia del 1968.
Viene nominato Direttore della “Calcografia Nazionale” e pubblicherà un libro di gruppo: “Il Gesto e il segno”. Seguono vari cicli di pitture e di incisioni tra i quali “Trama Quadrangolare” esposti al Palazzo Reale di Milano.
Negli anni ottanta presenta il ciclo dei “Segni di Roma” e dei “Cosmati” questi ultimi presentati nuovamente alla Biennale di Venezia del 1984.
Nel 1988 riceve il prestigioso Premio Feltrinelli dall’Accademia Nazionale dei Lincei.
E’ di questi anni la collaborazione con l’artista sarda Maria Lai col la quale realizza il Lavatoio Comunale di Ulassai.
Ha partecipato alle più importanti rassegne internazionali di pittura e di grafica, oltre alle già citate, le Biennali di Lubiana, di Cracovia, di Heidelberg, di Tokyo.
Nel 1990 la Calcografia Nazionale ha curato a Roma la mostra antologica “Strazza. Grafica 1953-1990”, dedicata al suo lavoro di incisore.
Negli anni Novanta partecipa a numerose mostre, quali Percorsi ininterrotti dell’arte. Roma 1990, Palazzo Rondanini alla Rotonda, Roma 1991, Il segno esemplare. Premesse a nuove tecnologie dell’arte, Roma, Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie 1993, Figure della pittura. Arte in Italia 1956-68, Conegliano Veneto, Palazzo Sarcinelli 1995, Segno e segno, Roma, Biblioteca Casanatense 1996, Matera e i suoi dintorni psicologici, Milano, Castello Sforzesco 1996, Carlo Belli e Roma, Palazzo delle Esposizioni, Roma 1998; Strazza, Opere 1941-1999 ,Conegliano Veneto, Palazzo Sarcinelli 1999.
Nel 2001 è invitato a partecipare alla mostra Novecento alle Scuderie Papali del Quirinale. Riceve in Campidoglio il Premio Cultori di Roma 2002.
Nel 2003 gli verrà nuovamente assegnato dall’Accademia dei Lincei il Premio Feltrinelli per l’Incisione.
Nel 2006 il Museo Civico Umberto Mastroianni di Marino (Roma) gli ha dedicato una mostra antologica comprendente opere eseguite a partire dai primi anni ’60, tutte emblematiche del significato della ricerca di uno dei più raffinati interpreti dell’astrattismo italiano del secondo novecento.
Nel 2007 farà un’altra importante personale presso gli spazi del Museo di Arte Contemporanea Stazione dell’arte.
Nel 2008 il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi di Pisa gli dedica una grande mostra antologica per i suoi cinquanta anni di attività artistica.
Nel febbraio 2009 il Museo Pericle Fazzini di Assisi allestisce un’ antologica con una selezione di opere dal 1952-2008. Nello stesso anno, un’altra personale viene ospitata al Grand Palais di Parigi, nell’ambito di “Art Paris 2009”.
È membro della Koninglijke Vlaanse Accademie van Belgie, Bruxelles e dell’Istituto Nazionale di Studi Romani.
Dal 1997 è membro dell’Accademia Nazionale di San Luca, della quale è stato Consigliere Accademico e Presidente nel biennio 2011-2012.
Nel 2014 gli è stato conferito il prestigioso Premio De Sica per le arti visive. Nel 2015 è stato insignito dal Comune di Santa Fiora, suo paese natale, dell’onorificenza civica Provisino d’oro.
Nel 2017 la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea inaugura la mostra antologica Guido Strazza. “Ricercare”.
“I segni stessi, con la loro forma e il dinamismo, sono i cardini del mio lavoro, insieme alle riflessioni sulle compenetrazioni della luce”.
Per Strazza “anche il colore è segno radicalmente indefinibile e indescrivibile. Senza direzione, curvatura o lunghezza, non ha in sé traccia del gesto né di ciò che fa del segno il costruttore dello spazio. Tuttavia, lo riempie di sentimento. Col colore si costruisce uno spazio psicologico”.
Traspare, da questi concetti, la capacità dell’artista di risolvere nella sua più matura ricerca la contraddizione sostanziale tra materia e forma, tra precisione e imprecisione.
Vive e lavora a Roma.

 

Scacchi

Scacchi

Codice Scacchi 1968
Tecnica Carbone, pastello, tempera su tela fissata su tavola.
Dimensioni Dimensioni 42x44cm
Anno Anno 1968
Numerazione  
Note

Autentica dell'artista su fotografia.

Opera pubblicata su catalogo Guido Stazza, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Ricercare

Ricercare

Codice Ricercare 1968
Tecnica Tempera su tela
Dimensioni Dimensioni 54x100cm
Anno Anno 1968
Numerazione  
Note

Opera esposta alla Biennale di Venezia del 1968 (Etichetta al retro).

Autentica dell'artista su fotografia.

Pubblicata su Catalogo 2022 Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Grigio

Grigio

Codice 1977 Grigio
Tecnica Pastelli e matita su carta intelata
Dimensioni Dimensioni 50x70 cm
Anno Anno 1977
Numerazione  
Note

Certificato di autenticità a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Opera pubblicata nel catalogo Segni, 2022, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segni di Roma (Gesto e segno)

Segni di Roma (Gesto e segno)

Codice 1977-78 Segni di Roma
Tecnica Tecnica: Mista su tela.
Dimensioni Dimensioni 116x89cm
Anno Anno 1977-1978
Numerazione  
Note

Opera esposta al Premio Michetti, Francavilla a Mare.

Opera pubblicata su :

Catalogo 2006 Museo Civico Mastroianni, Roma

Catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Per una diagonale

Per una diagonale

Codice 2006 Per una diagonale
Tecnica Tempera su tela incisa
Dimensioni Dimensioni 50x70 cm
Anno Anno 2006
Numerazione  
Note

Collezione privata, Varese.

Opera pubblicata su:

catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Partitura in due

Partitura in due

Codice 2009 Partitura in due
Tecnica Tecnica mista su tavola
Dimensioni Dimensioni 32,4x40 cm
Anno Anno 2009
Numerazione  
Note

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segnare-Disegnare

Segnare-Disegnare

Codice 2009 Segnare-Disegnare
Tecnica Tecnica mista su carta
Dimensioni Dimensioni 34,5x25 cm
Anno Anno 2009
Numerazione  
Note

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segnare-Disegnare

Segnare-Disegnare

Codice 2010 Segnare-Disegnare
Tecnica Tecnica mista su cartoncino
Dimensioni Dimensioni 35x25 cm
Anno Anno 2010
Numerazione  
Note

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Orizzonte

Orizzonte

Codice 2010 Orizzonte
Tecnica Tempera su tela incisa
Dimensioni Dimensioni 50x63 cm
Anno Anno 2010
Numerazione  
Note

Autentica dell'artista su fotografia

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segnare-Disegnare

Segnare-Disegnare

Codice 2010 Segnare-Disegnare
Tecnica Tecnica mista su carta
Dimensioni Dimensioni 37x32 cm
Anno Anno 2010
Numerazione  
Note

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segnare-Disegnare

Segnare-Disegnare

Codice 2010 Segnare-Disegnare
Tecnica Tecnica mista su carta
Dimensioni Dimensioni 39,5x30 cm
Anno Anno 2010
Numerazione  
Note

Opera pubblicata su:

-catalogo 2011, Galleria Morone, Milano.

-catalogo 2022, Segni, a cura di Oltrearte Associazione Culturale.

Segni

Segni

Codice Segni
Tecnica Catalogo
Dimensioni Dimensioni 21x15 cm
Anno Anno 2022
Numerazione 20 pagine, illustrazioni a colori.
Note A cura di Oltrearte Associazione Culturale
 
Oltrearte Associazione Culturale
tel. 338.270.5193